Архиве категорија: GIGLI

La Paloma

La Paloma Beniamino Gigli

Il dì che lasciai la terra pel vasto mar

O madre dice una prega pel marinar

E quando il vascel dall’ancora si staccò

Col pianto la mia fanciulla mi salutò

.

Bella, se il mar m’inghiotte tu vedi a sera

Una colomba bianca venir leggera

Aprile il tuo balcon, non mandarla via

Ch’essa portar sol l’anima potria

.

La vo’ lieto cantar

Gaio è il marinar quando la fronte la brezza

Carezza lieve s’increspa il mar

.

La vo’ lieto cantar

Gaio è il marinar quando la fronte la brezza

Carezza lieve s’increspa il mar

.

Alfin giunti siamo a terra mio

Dio mercé Mia madre ho scorto a riva ma sola ell’é

Che fu ella tace e prendemi sol la man

Tremante con sé m’attira di là lontan

.

Oh che veggio una tomba e poi più nulla

Ah, la colomba bianca è la mia fanciulla

Ei, marinar tu dormi e la guardia muta

O sogno tu padron non l’ho perduta

.

La vo’ lieto cantar

Gaio è il marinar, quando la fronte la brezza

Carezza lieve s’increspa il mar

.

La vo’ lieto cantar

Gaio è il marinar, quando la fronte la brezza

Carezza lieve s’increspa il mar

.

Advertisements

Una furtiva lagrima

Una furtiva lagrima
Negl’occhi suoi spunto:
Quelle festose giovani
Invidiar sembro.
Che piu cercando io vo?
Che piu cercando io vo?
M’ama, si m’ama, lo vedo, lo vedo.
Un solo instante i palpiti
Del suo bel cor sentir!
I miei sospir, confondere
Per poco a’ suoi sospir!
I palpiti, i palpiti sentir,
Confondere i miei coi suoi sospir
Cielo, si puo morir!
Di piu non chiedo, non chiedo.
Ah! Cielo, si puo, si puo morir,
Di piu non chiedo, non chiedo.
Si puo morir, si puo morir d’amor.

Gigli – La Spagnola

La Spagnola

.
Di Spagna son la bella,
regina son dell’amor
Tutti mi dicono stella,
stella di vivo splendor
.
Di Spagna son la bella,
regina son dell’amor
Tutti mi dicono stella,
stella di vivo splendor
.
Stretti, stretti
nell’estasi d’amor
la spagnola sa amar così,
bocca a bocca la notte e il dì
.
Stretti, stretti
nell’estasi d’amor
la spagnola sa amar così,
bocca a bocca la notte e il dì
.
In questa notte d’incanto
dolce in Ispagna è l’amor
son la regina del canto
m’ama il mio bel toreador
.
Tutti mi dicono stella,
stella di vivo splendor
sono per tutti la gioia
sono per tutti l’amor
.
Stretti, stretti
nell’estasi d’amor
la spagnola sa amar così,
bocca a bocca la notte e il dì
.
Stretti, stretti
nell’estasi d’amor
la spagnola sa amar così,
bocca a bocca la notte e il dì
. . . . . .
la spagnola sa amar così,
bocca a bocca la notte e il dì
.
Stretti, stretti
nell’estasi d’amor
la spagnola sa amar così,
bocca a bocca la notte e il dì

.

Mamma

Mamma

Mamma son tanto felice
Perché retorno da te
La mia canzone ti dice
Che il pui belgiorno per me
Mamma son tanto felice
Vivere lontano perché.
.
Mamma solo per te
La mia canzone vola
Mamma sarai con me
Tu non sarai piu sola
Quanto ti voglio bene
Queste parole d’amore
Che ti sospira il mio cuore
Force non s’odono piu
Mamma ma la canzone mia
Piu bella sei tu
Sei tu la vita e per la vita non ti lascio mai piu.
.
Sento la mano tua stanca
Cerca i miei reccioli d’or
Sento e la voce ti manca
La ninna nanna d’allor
Oggi la testa tua bianca
Io voglio stringere al cuor.
.

TERRA STRANIERA

Terra Straniera – Beniamino Gigli

Terra straniera, quanta malinconia !
Quando ci salutammo, non so perché
tu mi gettasti un bacio e fuggisti via,
eppure adesso, te lo confesso,
non penso a te …

Non li ricordo più quegli occhi belli
pieni di luce calda ed infinita…
Mi son dimenticato i tuoi capelli
e la boccuccia ch’era la mia vita.

Ma sogno notte e dì la mia casetta,
la mia vecchietta che sempre aspetta…
L’amore del paese e della mamma
è una gran fiamma che brucia il cuor !

Questa tristezza, questa nostalgia
sono il ricordo dell’Italia mia !

Ma sogno notte e dì la mia casetta,
la mia vecchietta che sempre aspetta…
L’amore del paese e della mamma
è una gran fiamma che brucia il cuor !

Mamma, io morirò di nostalgia
se non rivedo te … e l’Italia mia !

Beniamino Gigli (March 20, 1890 — November 30, 1957) was an Italian opera singer. The most famous tenor of his generation, he was renowned internationally for the great beauty of his voice and the soundness of his vocal technique. Music critics sometimes took him to task, however, for what was perceived to be the over-emotionalism of his interpretations. Nevertheless, such was Gigli’s talent, he is considered to be one of the very finest tenors in the recorded history of music.